Home > politica > Coerente come un… tedesco

Coerente come un… tedesco


Alberto Tedesco

Alberto Tedesco il "graziato"

Ho perso in parte la scommessa dell’ultimo post: l’autorizzazione a procedere è stata concessa per papa, nonostante la melanconica arringa difensiva in parlamento degna del miglior mario merola, mentre è stata negata per tedesco. Non so e nemmeno voglio capire i giochi di potere che ci siano sotto, visto che tedesco ha sulle spalle accuse ancor più pesanti di papa, ma di certo questa votazione conferma che le autorizzazioni a procedere non vengono decise sulla base delle carte, ma nelle segrete delle istituzioni meschinamente piegate agli interessi delle parti. Ciò è tanto vero che pionati (che gran politico!!!) rimbrotta la lega di essere stata irresponsabile a votare a favore dell’arresto di papa perché prima o poi potrebbe accadere a qualche suo componente di essere preso con le mani nel sacco. In altri termini, mi pare di capire che non è grave, per questi luridi e ignoranti delinquenti, che un politico prenda tangenti o riveli segreti d’ufficio, ma che il parlamento conceda l’autorizzazione a procedere facendoli finire in carcere! Ma ancor peggio è stato il comportamento di tedesco, il quale, fiero, aveva chiesto al senato di votare a favore dell’autorizzazione a procedere per dimostrare la propria purezza, salvo poi, una volta salvato per i loschi giochi di potere di cui abbiamo detto, continuare, ancor più fiero, a sedere al suo posto, nella sua comoda poltrona, senza dimettersi per dimostrare la propria purezza! Anzi, accusando di sciacallaggio i propri dirigenti di partito, i quali, per la prima volta, avevano chiesto una cosa sacrosanta, ossia che tedesco facesse “un passo indietro”! Ormai, il parlamento è ridotto ad un letamaio, con indagati plurimi mignotte e lacché, il cui unico obiettivo è di mantenere la poltrona fin quando è possibile con gli annessi privilegi. Di cosa ci si meraviglia poi se un autorevole economista, non una toga rossa o nera, ci dice che quella attuale è la classe politica più vecchia, più assenteista e più pagata al mondo (http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/07/21/%E2%80%9Cmediocracy%E2%80%9D-la-dura-legge-della-casta/146899/): è quella, infatti, che anche se accusata dei più orribili delitti, sotto il profilo etico, continua ad autodifendersi e a restare aggrappata alla poltrona con le unghie!

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: