Home > politica, società > Un futuro diverso per davvero!

Un futuro diverso per davvero!


Manovra 2011

Manovra 2011

La manovra sta per arrivare in senato, in un testo blindato dalla (solita) fiducia, con le innovazioni dell’ultima ora che puzzano di marcio e vecchio, al pari dei politici italiani. Aumento dell’iva, una supertassa (?) del 3% che colpirà poche migliaia di cittadini (che almeno dichiarano redditi al fisco), aumento dell’età pensionabile delle donne e qualche taglietto ai costi della politica! Insomma, pagheranno sempre gli stessi e i delinquenti attaccati alle poltrone istituzionali continueranno a godersi gli insopportabili provilegi che li contraddistingue! L’europa è contenta? I mercati sono contenti? E chi se ne frega!!! Io non sono per nulla contento, perchè l’aumento dell’iva incide su tutti i cittadini, compresi quelli perbene che non hanno mai rubato a questo paese come invece hanno sempre fatto coloro che hanno ideato e che approveranno la ennesima manovra-truffaldina. Non sono per nulla contento perché i tagli dei privilegi non ci sono, come sempre! Ma soprattutto non sono per nulla contento, perchè ancora una volta non si cambia il sistema che ha portato a questa crisi! Ancora una volta non si interviene laddove si dovrebbe intervenire, sui poteri forti, sulla finanza e sulla corsa al profitto che sono le vere ragioni della crisi economica e sociale che sta vivendo l’intero occidente. E’ una crisi del sistema occidentale che andrebbe riazzerato, per ricominciare da una diversa prospettiva: non più il profitto e i privilegi, ma un sistema solidale, nel quale nessuno, e dico nessuno, deve restare indietro e nessuno deve diventare “ultimo”. E’ per questo che bisogna lottare e farlo senza tregua! Che pena lo sciopero generale di ieri! A cosa è servito? A dare un briciolo di visibilità ad un sindacato che ormai si limita a timbrare il cartellino per “giustificare” il prelievo dalle buste paga dei lavoratori? Oppure per far ricordare che in italia esistono anche partiti di opposizione, che mentre fanno finta di protestare, continuano a partecipare degli odiati privilegi della casta senza rinuciarvi? L’opposizone vuole acquistare la stima del paese? Si dimetta in massa da quelle sitituzioni che non rappresetano più nessuno, solo così darebbero un segnale di discontinuità e di voglia di cambiare. La CGIL vuol tornare ad essere un vero sindacato? Blocchi il paese ad oltranza, finché i delinquenti non abbandoneranno le poltrone a calci in culo! Sarebbe da irresponsabili? Per niente, perché i veri irresponsabili sono coloro che ci hanno condotto in questa situazione e che, poi, fanno finta di volerne uscire! Ma purtroppo nulla di questo verrà fatto. La manovra verrà approvata, bersani andrà a dire che è una manovra cattiva, di pietro tuonerà che farà un referendum, il sindacato farà un altro sciopero di 8 ore, ma intanto le persone perbene continueranno ad essere fottute da quei delinquenti che ci hanno portato alla situazione di catastrofe di cui anche il macho man di arcore ha preso coscienza. Niente più corsa al profitto, niente più banche, niente più compagnie assicurative, niente più multinazionali, niente più borse, niente più finanza, niente più privilegi, niente più professionisti della politica: questo è il futuro diverso che ci serve!

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: