Home > informazione, politica, società > La demonizzazione del diverso è strumento del potere oppressivo

La demonizzazione del diverso è strumento del potere oppressivo


Don Gallo

Don Gallo

A volte viene da chiedersi come mai dei concetti così semplici non siano fatti propri dalla classe dirigente. Un prete di strada dà la ricetta per evitare che il demonio venga usato per sottomettere la popolazione al potere costituito, che, pur di difendersi, si aggrappa a qualunque  specchio, anche quello delle credenze religiose. Dice Don Gallo: “Nessuno si libera da solo, è una norma pedagogica. La risposta sono la convivenza e la comunità. Un francese che ho letto si chiedeva ancora prima di Marx se un certo metodo di osservare le ricchezze e i privilegiati si sarebbe dovuto chiamare comunismo o comunità. Si guardi oggi alla situazione nei confronti degli immigrati, a quanto sono stati perseguitati. Da lì si capisce perché siamo in mano alle mafie. Si è ‘demonizzato’, termine azzeccato, di tutto. Si vedano le leggi che lo hanno fatto con le sostanze stupefacenti, che derivano da piante. E delle piante, come il papavero da cui deriva la cocaina o la cannabis, Dio è il creatore. Dunque sono demoniache o no? In realtà la ‘demonizzazione’ è tutto un trucco per criminalizzare chi usa quelle sostanze. Così si dà mano libera alle organizzazioni criminali, le carceri sono sovraffollate e si distrugge il principio di autodeterminazione. Allora si esorcizzi Kofi Annan quando dice che con gli stupefacenti si è sbagliato tutto” (http://www.ilfattoquotidiano.it/2011/12/01/gallo-bacchetta-padre-amorth-esorcismo-posseduti-vanno-ascoltati/174333/). Io adoro quest’uomo: concetti semplici, la cui applicazione potrebbe capovolgere il sistema in cui ci costringono a vivere. Ma per questo messo a margini dalla gerarchia vaticana, da sempre connivente e complice del potere terreno.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: