Home > informazione, politica > La mancanza di pudore

La mancanza di pudore


Scajola

Scajola

Scajola è l’esempio tipico del politicante medio italiano, faccia di bronzo e senza alcun pudore. Ma ancor più delirante è l’informazione che lo invita in tv a parlare. Ieri ad Agorà, trasmissione in onda su Rai3, era seduto lì, con un ghigno quasi raccapricciante, ad aggiungere ulteriori patetiche frottole al mosaico di balle raccontate intorno alla ormai arcinota casa che gli hanno acquistato, a sua insaputa, al Colosseo: “Di quella casa mi voglio assolutamente liberare e mi rimprovero di averla acquistata. L’ho messa tra le mie priorità. Quando mi sono dimesso non sono più entrato in quella casa, sono stato 6 mesi in albergo, ma ho continuato a pagare l’affitto e il condominio. Non la vivo, ci dormo solo una o due notti a settimana quando sono a Roma. Non mi rimprovero di non essermi dimesso subito, tra l’altro l’inchiesta della Procura di Perugia ha dimostrato la mia estraneità. Mi rimprovero  invece delle dichiarazioni fatte subito dopo perché hanno contribuito a fare solo confusione. Mi rimprovero però di non aver seguito, come avrei dovuto fare, l’acquisto della casa. Ma per quella casa nessuno mi ha mai accusato di aver fatto qualcosa di storto. Spero di poter andar via presto e che qualcuno se la prenda”. Insomma, lui era completamente estraneo alla intera vicenda. Peccato che proprio questa mattina i suoi avvocati, nella memoria difensiva depositata in tribunale, abbiano affermato espressamente che si trattava di un regalo di anemone! Magari sarà una strategia difensiva volta ad ottenere la prescrizione, ma di certo dimostra come i politicanti italiani prendano per il culo il prossimo e ne abbiano anche gusto a farlo, perché tanto, con le conoscenze giuste, resteranno sempre al loro posto. In mancanza di ogni minima forma di pudore e di una legge che consenta di mettere al bando questi loschi figuri dalle istituzioni, potrebbero cominciare i mass-media ad isolarli, evitando di concedergli la possibilità di esprimere le proprie opinioni, le quali, francamente, a nessuno più dovrebbero interessare. Non sarebbe democratico? Non è nemmeno democratico che un parlamentare italiano e anche ex-ministro continui ad insultare la nostra intelligenza, restando al suo posto e andando in tv a parlare della manovra monti dopo aver mentito a coloro che lo hanno votato. A mali estremi estremi rimedi! Basta con questa gentaglia…

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: