Home > informazione, società > Diritti e dignità

Diritti e dignità


Il figlio di provenzano intervistato da «Servizio Pubblico» chiede che al padre vengano riconosciuti «diritti e dignità». Afferma: «Mio padre vive un decadimento neurologico tale da non poter permettere la somministrazione di cure chemioterapiche per il suo tumore alla prostata . È sempre un cittadino italiano, un essere umano, la dignita umana va rispettata». Innanzitutto, costoro solo oggi si ricordano di essere cittadini italiani! Quando hanno infranto le leggi italiane per imporre con metodi mafiosi la propria volontà non sapevano di essere cittadini italiani? Non sapevano che quali cittadini italiani avrebbero dovuto rispettare le leggi? Costui poi parla di rispetto per la dignità umana. Ma si è mai chiesto se il boss provenzano nella sua vita abbia mai rispettato la dignità umana? La violenza che il padre ha usato da mafioso prepotente era dignitosa? Le persone che hanno dovuto sopportare le angherie del padre boss hanno visto rispettata la propria dignità umana? Ma come si permette costui di dare lezioni di “dignità umana” all’Italia? Ma forse lo sbaglio è a monte, in coloro che hanno deciso di fare lo scoop dell’intervista rilasciata dal figlio di provenzano! Con tutto il rispetto e la stima per la trasmissione di Santoro, questa volta davvero non capisco perché fare questa intervista stomachevole. Sarà anche diritto di tutti di parlare e dire la propria, però andare in tv a pretendere dignità umana e democrazia per chi non ha mai conosciuto questi vocaboli nella sua vita credo sia offensivo per il buon senso e l’intelligenza soprattutto di coloro che hanno dovuto subire le porcate fatte da questa gentaglia. Provenzano è un mafioso, uno che non ha mai voluto accettare le regole dello stato italiano, che ha deciso di far soldi con la violenza, con la tracotanza e l’odiosa prepotenza degli essere senza scrupoli, di passare sopra tutto e tutti. Adesso pretendere rispetto dallo stato mortificato ed umiliato da gesti anche eclatanti, come la morte di Falcone e Borsellino e degli uomini delle loro scorte, è semplicemente vomitevole. Avesse lui la dignità di star zitto, il figlio di provenzano, in rispetto di tutti i morti ammazzati dalla ferocia del padre!

Annunci
Categorie:informazione, società
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: