Home > politica, società > Lo spauracchio e le menzogne dei banchieri

Lo spauracchio e le menzogne dei banchieri


Ministro del Lavoro Precario, Elsa Fornero

Ministro del Lavoro Precario, Elsa Fornero

In Italia c’è il debito pubblico alto? E’ colpa dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. In Italia le imprese estere non investono? E’ colpa dell’articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori. Sarà mica colpa dell’articolo 18 anche l’evasione fiscale abnorme, la burocrazia gelatinosa, la corruzione dilagante e magari anche la peste e i tumori maligni? Sembra che nel nostro paese la soluzione di tutti i mali sia l’eliminazione dell’articolo 18. Bene, eliminiamolo finalmente e vediamo che cos’altro vorranno imporre ai più deboli per risolvere la crisi. E’ fin troppo evidente che l’articolo 18 non ha alcun impatto sulla situazione in cui siamo stati trascinati dalla finanza speculativa e dalle banche d’affari di cui il nostro primo ministro è stato a lungo dipendente. E’ altrettanto evidente che non si risolve il problema della disoccupazione dando la possibilità alle imprese di licenziare anche senza giusta causa, eliminando l’obbligo del reintegro nel posto di lavoro. Innanzitutto, i casi di reintegra nel posto di lavoro sono talmente scarsi che, se la statistica non è un’opinione, l’applicazione del fantomatico articolo 18 è stata davvero minima, almeno con riferimento a tale tipo di sanzione. Del resto, chi lavoratore vorrebbe tornare a lavorare in un’impresa che lo ha cacciato via senza alcun valido motivo? Al massimo il lavoratore ingiustamente licenziato pretende il risarcimento dei danni, le differeneze retributive per le ore lavorate e non pagate, il tfr non ricevuto etc. Tutta la sceneggiata dell’articolo 18 dimostra soltanto la superficialità di questi signori, i quali risolvono i problemi nel modo più elementare, stupido, inutile ma paraculo possibile: tasse sulle fasce deboli, le uniche che sicuramente pagano, eliminazione dei diritti dei lavoratori per compiacere confindustria e il grande manager “nonsoche pesci prendere”  marchionne, riduzione delle pensioni, allungamento dell’età pensionabile etc. Monti provasse a chiedere agli imprenditori stranieri perché non investono in Italia. Gli risponderebbero che in Italia mancano le infrastrutture, visto che per collegare la calabria a milano bisogna passare per un’autostrada che non si è riuscita a completare in 40 anni. Gli diranno che in Italia c’è una burocrazia spaventosa, che non ti dà nemmeno la speranza di avviare un’attività nei tempi previsti, salvo che non si versino mazzette a questo o a quel funzionario pubblico. Gli evidenzieranno che in Italia c’è la criminalità organizzata, che ti impone il pizzo, i lavoratori da assumere e le imprese da cui rifornirsi. Gli faranno capire che in Italia si va avanti a raccomandazioni, come dimostrano i sottosegretari scelti proprio per il ministero del lavoro (ogni riferimento a miscèl martoné è puramente casuale). Ma quand’è che avremo finalmente governanti con le palle, in grado di fregarsene di qualunque lobby e casta e di intervenire sui veri problemi del nostro paese? Governanti che anziché prendersela con i lavoratori metteranno una vera patrimoniale sui grandi patrimoni, tasse sulle rendite finanziarie, il carcere per gli evasori e i corruttori, e con ciò che ne ricaveranno porteranno a termine le grandi infrastrutture, finanzieranno le forze dell’ordine che combattono contro le mafie e la scuola pubblica per aumentare l’istruzione di massa? Questi continuano a prenderci per il culo: ma cancelliamolo l’articolo 18 e poi, però, andiamo a spernacchiarli quando l’occupazione non aumenterà…

Annunci
Categorie:politica, società
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: