Home > informazione, società > La censura

La censura


La difesa dai terroristi di Gaza ....

La difesa dai terroristi di Gaza ….

La difesa dall’antisemitismo è diventata peggio dell’antisemitismo stesso. Avviene così che se qualcuno critica israele per ciò che sta combinando a Gaza viene censurato da giornali che si arrogano anche la presunzione di essere “liberi”. Ciò che è accaduto al matematico Oddifreddi è davvero vergognoso: ha scritto un post su repubblica.it nel quale ha preso posizione contro israele per il massacro che sta perpetrando a Gaza in questi giorni che è stato rimosso dopo 24 ore (da Il Fatto quotidiano, “Repubblica cancella il post di Odifreddi su Israele. ). Questo può voler dire solo una cosa: israele non può essere criticata, perché altrimenti si è antisemiti. Un po’ come se criticare Obama per una scelta politica significasse essere per forza antiamericani o criticare la scellerata politica di austerità voluta dalla merkel essere antitedeschi. Con la scusa dell’antisemitismo, israele pensa di essere in diritto di agire come le pare, con la prepotenza tipica di chi ritiene di non poter essere soggetta a critiche. Evidentemente, hitler è stato sì un carnefice orripilante, ma anche il miglior alleato degli ebrei: grazie alla soluzione finale, lo stato di israele e la sua politica colonialista nei territori occupati oggi non possono essere messi in discussione. Israele può occupare, come fa da anni, territori altrui  fino ad ammazzare bambini, senza che nessuno debba censurarla, perché sarebbe antisemita! Ma ciò che è peggio è che l’antisemitismo diventa strumento di censura in paesi che dovrebbero essere liberi e democratici, come il nostro. Che giornali che si dichiarano “liberi”, come la repubblica, cancellino articoli nei quali si commenta una vicenda internazionale sulla quale ciascuno deve essere libero di farsi la propria opinione ed affermarla. La censura è lo strumento peggiore di lobotomizzazione dei popoli, perché impedisce la diversità di opinione. La censura implica il pensiero unico che porta alle dittature che sembrano tanto lontane, nonostante siano sotto i nostri occhi. Non è necessario andare in cina, dove si controlla il web, basta vedere come i nostri giornali deformino le notizie per adattarle alle direttive degli editori, massificando l’informazione. Io devo essere libero di pensare e dire che israele sta attuando una “logica nazista” nei confronti dei palestinesi. NO ALLA CENSURA

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: