Home > politica > Il pd e lo strano senso per la responsabilità

Il pd e lo strano senso per la responsabilità


Sono giorni che il lider dell’apparato piddino, in arte ho vinto ma non ho vinto, va ripetendo che Grillo deve assumersi le proprie responsabilità.  Come se non bastasse è intervenuto a fargli eco il baffetto malefico di d’alema: “Chi si presenta alle elezioni e acquisisce un risultato così importante deve prendersi delle responsabilità” (http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/03/04/dalema-escludiamo-accordo-con-pdl-grillo-si-prenda-sue-responsabilita/223416/). Questo concetto strano di responsabilità, che deve essere assunta sempre dagli altri, comincia a stufare. Si son seduti sullo scranno del potere, qualche volta al governo qualche altra in finta opposizione, per oltre 20 ininterrotti anni (qualcuno, per la verità, anche molti di più), facendoci precipitare nell’attuale situazione di degrado economico, sociale e morale, e pretendono che siano i neo-eletti del M5S ad assumersi le proprie responsabilità.  Il baffetto malefico è stato addirittura presidente del consiglio ed in tale veste, anziché iniziare il rinnovamento, si è fatto fautore ed autore del più grande ed indimenticabile inciucio della storia repubblicana italiana con il macho man di arcore, eppure, ciononostante, si sente in diritto di chiedere senso di responsabilità agli altri. Ma come ci si può fidare di costoro? Propinano sempre la solita solfa, fatta di politichese e di lontananza dal mondo reale! Pretendono dagli altri, ma non hanno alcun diritto di pretendere! Ci hanno massacrati, hanno ridotto la popolazione alla fame, vivendo nei loro privilegi e, ad oggi, non ho ancora sentito nessuno di loro chiedere scusa. Anzi si ergono a persone responsabili, cercando di infangare il nuovo che avanza pretendendo dai ragazzi del M5S senso di responsabilità. La loro è solo disperazione per la sconfitta che avanza, sempre più cocente, e chiedono al M5S senso di responsabilità soltanto per tentare, in questa disperazione, di sopravvivere.  Fanno finta di cambiare, di comprendere la situazione, ma la faccia come il culo è sempre la stessa! Per fortuna il rinnovamento è in atto e loro non possono che eruttare gli ultimi gemiti, prima di essere travolti inesorabilmente dall’onda!

Annunci
Categorie:politica
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: